TORRE GROSSA
PALAZZO COMUNALE
PINACOTECA
MUSEO ARCHEOLOGICO
SPEZIERIA DI SANTA FINA
GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
RAFFAELE DE GRADA
SAN LORENZO IN PONTE
san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte san lorenzo in ponte




San Lorenzo in Ponte

La chiesa di San Lorenzo al Ponte, posta in fondo a Via del Castello, fu costruita dal Comune nel XIII secolo. In stile romanico, è costituita da un'unica navata coperta con tetto a capriate di legno, con presbiterio rialzato a volta. Fin dal principio del XIV secolo essa aveva sul fianco sinistro un portichetto o, forse, solo una semplice tettoia, per riparare dalle intemperie l'affresco raffigurante la Madonna col Bambino, del quale sopravvive oggi solo il volto della Vergine, forse dipinto da Simone Martini intorno al 1310. Fu proprio a causa della devozione popolare verso questa sacra immagine che, all'inizio del Quattrocento, fu decisa la costruzione o l'ampliamento del portico lungo tutto il fianco della chiesa venendo così a formare, in adiacenza a essa, un oratorio vero e proprio. Sia la chiesa che il portico presentano un'estesa decorazione a fresco eseguita agli esordi del secondo decennio del Quattrocento dal pittore fiorentino Cenni di Francesco di ser Cenni, formatosi nell'ambito del pittore giottesco Andrea di Cione di Arcangelo, detto l'Orcagna. Il tema del ciclo è quello della vita ultraterrena che si lega alla figura del santo titolare, Lorenzo, cui è concesso di salvare le anime del Purgatorio. Suggestivi dettagli raffigurano dunque il mondo ultraterreno attraverso l'Inferno, il Purgatorio e il Paradiso.

     
trip advisor twitter facebook bookshop booking on line info point calendario eventi brochure