MUSEO ARCHEOLOGICO
SPEZIERIA DI SANTA FINA
GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
RAFFAELE DE GRADA
SAN LORENZO IN PONTE
PALAZZO COMUNALE
PINACOTECA
TORRE GROSSA
civico civico civico civico civico civico civico civico civico civico




´╗┐´╗┐Palazzo Comunale

Il Palazzo Comunale, detto anche Palazzo del Popolo o Palazzo Nuovo del Podestà, si trova in Piazza del Duomo di fianco alla Collegiata, e ospita la sede "storica" dei Musei Civici di San Gimignano.

Al primo piano si trova la Sala del Consiglio, detta anche Sala Dante, a ricordo della visita che il poeta fiorentino nel 1299 fece a San Gimignano come ambasciatore della lega Guelfa. La sala presenta un famoso ciclo di affreschi della fine del XIII secolo (1290 circa) raffiguranti tornei di cavalieri e scene di caccia dedicate a Carlo d'Angiò, presentato in trono nella parete di fronte all'ingresso, mentre alcuni personaggi gli rendono omaggio con il dono del falco. Le pitture sono attribuite al pittore fiorentino Azzo di Masetto. Sulla parete destra è dipinta la Madonna in Maestà di Lippo Memmi eseguita dal pittore nel 1317. Lippo è un pittore della scuola senese, attivo nella prima metà del XIV secolo, seguace di Simone Martini.

L'affresco, infatti, si ispira alla Maestà dipinta da Simone in Palazzo Pubblico a Siena due anni prima nel 1315. Al secondo piano si trova la Camera del Podestà, completamente affrescata con una singolare narrazione che presenta scene d'amore, oltre ad una serie di exempla morali rivolti al Podestà, che non doveva cedere alla corruzione. Gli affreschi, realizzati nei primi anni del Trecento, sono attribuiti a Memmo di Filippuccio, padre di Lippo.

orari e prezzi


     
trip advisor twitter facebook bookshop booking on line info point calendario eventi brochure